Il fascino del football americano

Il fascino del football americano

Difficilmente non vi sarà mai capito di assistere ad una partita o a delle conversazioni sul football americano. Questo  sport di squadra originario degli Stati Uniti è l’attività agonistica più popolare e seguita negli USA dagli anni settanta del XX secolo. La maggiore lega nordamericana è rappresentata dalla NFL, acronimo di National Football League, che annualmente come competizione finale consta di uno degli eventi più attesi nella terra statunitense: il Super Bowl. Di solito viene organizzato l’ultima domenica di gennaio o nella prima di febbraio e registra abitualmente negli Stati Uniti gli ascolti televisivi più alti in assoluto. Le aziende sborsano fior di quattrini per ottenere uno spazio pubblicitario e godere di un simile livello di visibilità.

L’edizione di questa stagione avrà luogo domenica 3 febbraio 2019 al Mercedes-Benz Stadium di Atlanta, in Georgia, per decretare il campione della stagione 2018. Sarà un evento straordinario, che comprenderà non solo il match tra le due squadre finaliste, ma anche esibizioni musicali e tanti colpi di scena. Basti pensare per esempio al famoso spot della Apple Computer in stile 1984 di Orwell, diretto da Ridley Scott, che annunciava l’uscita dell’Apple Macintosh. Nell’ultima edizione, durante l’halftime show, si è svolto un mini concerto di Justin Timberlake, durante il quale il noto cantante britannico ha intrattenuto il pubblico presente con brani recenti e alcune hit storiche del suo vasto repertorio musicale.

Lo spettacolo che questo evento regala è sempre unico, non a caso infatti il Super Bowl è l’avvenimento sportivo più atteso negli Stati Uniti. Questo evento porta con sè un seguito mediatico incredibile dal punto di vista del marketing e della promozione. Ogni anno circa 50 milioni di persone sparse per il mondo guardano il Super Bowl davanti a un televisore, un esperienza che, se vissuta dal vivo, lascia un ricordo memorabile in chiunque abbia la fortuna di assistervi.

Organizzare un viaggio negli USA per assistere al Super Bowl

Raggiungere gli Usa ed assistere al Super Bowl non è sicuramente una cosa facile, non tanto per i biglietti aerei quanto per i biglietti. Le prevendite di solito vanno sold out nell’arco di pochi giorni, però sarebbe sicuramente un’esperienza che lascia senza fiato e se anche voi seguite il football americano o vorreste comunque partecipare a una competizione sportiva di un simile livello, dovreste farci un pensierino.

Poter accedere ai territori degli Stati Uniti  negli ultimi anni non è stato particolarmente facile per i turisti europei: la burocrazia non era d’aiuto, il che inibiva molti a prenotare un viaggio, ma dal 2009 è stato introdotto il Visa Waiser Program che facilita parecchio le cose ai cittadini di molti paesi, fra cui l’Italia. Proprio così: se disponete del passaporto non vi resta che richiedere l’ESTA per varcare i confini degli USA.

Si tratta di un sistema automatico innovativo che velocizza le richieste da parte di viaggiatori e lavoratori che desiderano raggiungere gli States per lavoro o viaggi di piacere della durata inferiore ai 90 giorni. Utilizzato per determinare l’idoneità dei viaggiatori a recarsi negli Stati Uniti ai sensi del Visa Waiver Program (VWP), l’ESTA può è essere richiesto online compilando semplicemente un modulo e ottenendo la risposta in massimo 72 ore.

Il Super Bowl è uno degli eventi più importanti negli USA ed è seguito anche nei continenti europei, ma nonostante la possibilità di guardarlo dal televisore, assistervi dal vivo sarà sicuramente un’esperienza che ricorderete per sempre. Se siete fan del football americano e volete regalarvi un avventura, grazie ad ESTA potrete fare il primo passo comodamente da casa.

Be the first to comment on "Il fascino del football americano"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*