Come visitare la Sardegna in camper

visitare la Sardegna in camper

La Sardegna è un piccolo angolo di paradiso italiano situato nel cuore del Mediterraneo. Le sue spiagge da sogno e le sue coste fanno innamorare milioni di turisti ogni anno, italiani e stranieri che passano le loro vacanze visitando le numerose città sarde e le infinite sfaccettature dell’isola.

Tra gli itinerari migliori da organizzare per una vacanza in Sardegna troviamo un itinerario esclusivamente incentrato sulla vacanza in Sardegna in Camper, un’avventura imperdibile da organizzare in anticipo.

Visitare la sardegna in camper è relativamente semplice, fondamentale è l’organizzazione del viaggio che dovrà essere effettuata dettagliatamente. E’ importante conoscere in anticipo:

  • Le strade accessibili in camper;
  • Quali autostrade prendere e i relativi costi;
  • Quali traghetti prendere;
  • Dove sostare con il camper durante il viaggio;
  • Dove fare la spesa durante il viaggio;
  • Quali delle città da visitare offre zone di parcheggio per camper;
  • Cosa fare durante la vacanza;
  • Quanti giorni passare in viaggio e quanti giorni sostare nelle diverse città;
  • Spese di carburante.

Tutti i maggiori porti italiani hanno un collegamento con la Sardegna e le tratte aumentano nel periodo estivo. Tra le principali città da cui partire con il proprio camper troviamo Genova, Livorno, Piombino e Civitavecchia.  Online è facile trovare tutte le informazioni su come imbarcare l’auto sul traghetto ed è possibile trovare informazioni anche su come imbarcare il proprio camper.

Vacanza in Sardegna: 3 luoghi da visitare e dove sostare

Olbia

La maggior parte dei traghetti arrivano al porto di Olbia ed è obbligatorio fare un giro in questa bellissima città. Partendo dal porto, considerato come uno degli scali più importanti della Sardegna, è possibile passeggiare per Corso Umberto e visitare la Basilica di San Simplicio, un monumento storico della città di Olbia risalente al Medioevo. Per un pomeriggio rilassante in spiaggia è possibile godere delle numerose spiagge sarde situate vicino la città come la Spiaggia Porta Istana o Spiaggia Rena Bianca. Numerose sono le boutique e i negozi dove fare shopping e i ristoranti dove mangiare le bontà culinarie della Sardegna.

Olbia presenta diverse aree dove sostare con il proprio camper:

  • Parcheggio comunale, situato vicino il Porto di Olbia.
  • Area sosta camper Mamabeach, offre tanti servizi tra cui la doccia e ha un costo di 15 euro a notte;
  • Area comunale Tancare, situata a 42 km da Olbia, offre tutti i servizi basilari compreso docce, possibilità di campeggio e servizi di ristorazione.

Arcipelago della Maddalena

A quasi due ore di viaggio da Olbia è possibile visitare la bellissima Isola della Maddalena, l’unica isola abitata dell’arcipelago e situata tra la Sardegna e la Corsica. L’isola è famosa per le numerose calette sparse lungo la costa, come Cala di Abbatoggia e Cala di Giardinelli. Tutte le calette sono caratterizzate da un panorama mozzafiato e da incredibili fondali marini.

Dove sostare con il camper:

  • Camping Village a Palau, offre tutti i servizi basilari più servizi extra di campeggio ad un prezzo medio di 25 euro a giorno.

Carloforte

Carloforte è famosa per le sue numerose spiagge incantevoli e dai luoghi da scoprire, come le Colonne di Carloforte situate nell’estrema Sardegna sud-occidentale, due pilastri di pietra grigia alti 16 metri che dominano l’intero paesaggio.

Imperdibile è lo scoglio di Mangiabarche, un isolotto che un tempo era un vero e proprio  punto di scontro delle barche in navigazione.

Dove sostare con il camper:

  • Parcheggio di Carloforte, offre diversi servizi tra cui il market e ha un costo di 10 euro al giorno;
  • Area sosta parcheggio la Bobba, consigliabile per la giornata visto l’accesso diretto alla Spiaggia della Bobba.

Be the first to comment on "Come visitare la Sardegna in camper"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*