iPhone XS: meno conveniente con i provider rispetto al modello X

iphone xs meno conveniente

Arriva il nuovo iPhone XS: con le offerte dei provider costa fino al 5,8% in meno

Scatta la corsa al nuovo iPhone XS, appena lanciato dalla Apple e in vendita dallo scorso 21 settembre. Acquistare il nuovo smartphone a rate e in abbinamento alle offerte dei principali provider conviene, anche se meno del 2017: il risparmio oscilla tra il 5,8% e il 5,4% del costo, in base alla memoria del modello scelto. Nell’ultimo studio SosTariffe.it il raffronto con le tariffe dello scorso anno.

È caccia alle offerte migliori per accaparrarsi il nuovo iPhone XS e la sua variante con lo schermo più grande, l’iPhone XS Max. Entrambi i modelli sono disponibili in tre diverse ‘taglie’ di memoria (64GB, 256GB e 512GB). L’ultima indagine di SosTariffe.it ha passato in rassegna le offerte dei principali provider di telefonia mobile per acquistare il telefono a rate in abbinamento a una sim. Comprare lo smartphone con i vari operatori consente un risparmio tra il 5,8 e il 5,4% rispetto all’acquisto del solo device. Tuttavia, la convenienza dell’acquisto rateale è inferiore se paragonata ai prezzi proposti dalle compagnie per l’iPhone X a ottobre 2017.

iPhone XS vs iPhone X: quest’anno comprare a rate conviene meno

Rispetto al modello dello scorso anno, ovvero l’iPhone X lanciato da Apple ad ottobre 2017, il nuovo iPhone XS ha lo stesso costo se lo acquistiamo da solo nei negozi, E così possiamo portare a casa la versione da 64 GB sempre con 1.189 euro e assicurarci il modello, più capiente, da 256 GB allo stesso prezzo di 1.359 euro.

Se invece vogliamo acquistare l’ultimo device lanciato da Cupertino a rate e in abbinamento con le tariffe dei principali provider (Vodafone, Wind, TIM e Tre), quest’anno ci costa in media di più. La versione a 64 GB schizza da un costo medio di 1085 euro del 2017 a 1124 euro del 2018. Se lo scorso autunno comprarlo a rate consentiva un risparmio del 9,64%, ora invece si spende solo il 5,81% in meno. Stesso discorso se optiamo per l’iPhone con 256 GB di memoria, il cui prezzo a rate è salito da 1255 euro a 1289 euro. A conti fatti il risparmio che se ne ricava è calato dall’8,33% del 2017 al 5,40% di quest’anno.

Alcuni dati di questa indagine sono stati rilevati grazie al comparatore di SosTariffe.it: https://www.sostariffe.it/tariffe-cellulari/iphone/ tramite il quale possiamo rintracciare la promozione per noi più conveniente per non farci sfuggire l’ultimo modello di casa Apple.

Ufficio Stampa “SosTariffe.it”

Be the first to comment on "iPhone XS: meno conveniente con i provider rispetto al modello X"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*