Incontri online, non esistono partner al di fuori della nostra portata

partner alla nostra portata

Su un sito di incontri online avete visto una donna o un uomo che vi piace particolarmente, ma ritenete che sia troppo bello/a e affascinante per voi? Ebbene, rilassatevi: come ci ricorda un recentissimo studio condotto da un team di sociologi americani, e recentemente pubblicato su Science Advances, non c’è nessun partner che possa essere al di fuori della nostra portata. Una buona notizia per chi magari è un po’ “timido” nel farsi avanti con una persona che si ritiene essere semplicemente troppo ambita, e che arriva dopo l’analisi di decine di migliaia di messaggi scambiati su un sito di incontri, dalla quale emerge che generalmente andiamo a corteggiare persone che sono il 25% più desiderabili di noi, incuranti proprio del fatto che quella persona possa o meno essere (teoricamente) al di fuori della nostra portata.

A parlarne sono gli esperti di arcaton.com, che hanno commentato le elaborazioni condotte dal team di sociologi dell’Università di Michigan, secondo cui l’analisi di cui sopra è frutto dal fatto che nella vita online non esiste la possibilità di costruire una scala oggettiva di desiderabilità delle persone, ma Internet – invece – ce  lo consente.

In questo modo, il team di ricercatori ha potuto esaminare i messaggi che sono stati scambiati tra gli iscritti di un noto sito di dating online, stabilendo quali sono gli utenti più popolari e andando a generare una sorta di algoritmo di desiderabilità, che stabilisce che si è tanto più desiderabili quante più richieste di contatto si ricevono da persone a loro volta desiderabili.

Alla luce di ciò, sono emerse alcune interessanti dinamiche tipiche degli approcci online. È ad esempio emerso come la maggior parte delle persone abbia una visione piuttosto realistica del suo posto nella scala di desiderabilità, notando come le persone che sono più desiderabili di noi rispondono meno ai nostri messaggi, e che invece le persone che riteniamo siano meno desiderabili rispondono di più.

Se quanto sopra  è abbastanza condivisibile, la sorpresa dello studio nasce però subito dopo, quando i dati suggeriscono come ben il 21% di chi aspira a un partner più desiderabile, riesce comunque a stabilire una corrispondenza. Ma come aumentare le opportunità di stabilire una connessione con un potenziale partner che riteniamo al di sopra del nostro livello di desiderabilità?

I suggerimenti  che lo studio ci propone sono ben spendibili. Innanzitutto, è opportuno scrivere messaggi un po’ più lunghi alle persone che percepiamo come maggiormente desiderabili rispetto a noi, anche se non bisogna esagerare: il tasso di risposta sembra infatti essere quasi indipendente dalla lunghezza e, pertanto, scrivere troppo sarebbe solo una perdita di tempo. A non pagare è anche l’insistenza: scrivere troppe volte se non si è ricevuto un riscontro contribuisce solamente a stressare una relazione che non potrebbe comunque partire.

Un altro aspetto inutile è legato ai complimenti. Secondo lo studio è inutile inviare messaggi con toni troppo positivi o troppe lusinghe: non saranno loro a farvi stringere una relazione potenzialmente soddisfacente con il partner…

Be the first to comment on "Incontri online, non esistono partner al di fuori della nostra portata"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*