Il giusto alimentatore per le strisce a LED

alimentatore strisce a led

Oggi sempre più persone stanno sostituendo le vecchie lampadine di casa con più pratiche fonti di luce a LED. In commercio si trovano diverse tipologie di vere e proprie lampadine a LED, che sono collegabili in innesti identici a quelli per le lampadine classiche o a fluorescenza. Oltre a queste, molto pratiche e comode, molte persone scelgono di installare le cosiddette strisce a LED.

Cosa sono

Le classiche lampadine ad incandescenza necessitavano di un particolare tipo di attacco per essere collegate ad una lampada o a un portalampada. La base delle vecchie lampadine era necessaria per celare l’alimentatore che portava la corrente elettrica nel sottile filamento presente in essa, ossia la parte che effettivamente emanava luce.

Le lampade a LED funzionano in modo assai diverso; in pratica una corrente, a bassa tensione, viene portata direttamente alla fonte luminosa, che ha dimensioni minime, a volte anche pochi millimetri. Questo ha portato alla produzione di serie di lampade a LED montante su strisce di cavo elettrico.

Per l’accensione è sufficiente collegare i cavi della striscia ad un trasformatore, o anche ad un alimentatore, ad esempio uno di quelli che produce la ditta http://www.larsonnuova.com/. Un impianto di questo genere permette una grande libertà: le strisce infatti possono essere arrotolate, tagliate, unite tra loro, per dare vita all’illuminazione che più si preferisce, dando sgolo alla creatività.

Un alimentatore adatto

Le lampade a Led mostrano evidenti pregi, che le hanno rapidamente rese tra le fonti di illuminazione predilette da chiunque, sia in ambito privato, sia in ambito pubblico. Oggi in gran parte delle città l’illuminazione stradale funziona grazie ai LED.

Il basso consumo i energia elettrica è dovuto al fatto che la tensione necessaria per illuminarli è veramente molto bassa, in genere intorno ai 2-3V. Utilizzare un alimentatore che porta al LED una corrente con una tensione eccessiva può portare come prima cosa ad una elevata dispersione di calore da parte della fonte luminosa, che a lungo andare può facilmente guastarsi. Per questo motivo è di fondamentale importanza utilizzare un alimentatore corretto, che produca una corrente costante.

Quale alimentatore

Scegliere un alimentatore per una luce a LED parte dalla valutazione della potenza dell’energia elettrica richiesta dalla fonte di luce. Spesso i sistemi a LED sono costituiti da un elevato numero di fonti luminose, cosa che aumenta ampiamente la quantità di energia necessaria per illuminare in modo corretto.

Be the first to comment on "Il giusto alimentatore per le strisce a LED"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*