Arriva AirSelfie, il drone per selfie

il drone per selfie

Si chiama AirSelfie, è una flyng camera – o minidrone -, è tutto italiano e ormai tutto il mondo ne sta parlando. Il progetto del cosiddetto “drone per selfie” ha infatti raggiunto, in sole 72 ore, il suo obiettivo su Kickstarter, la più grande piattaforma mondiale indipendente di “crowdfunding” per progetti creativi.

I numeri parlano chiaro: 3 giorni, 2.762 micro-investitori provenienti da 81 Paesi. Abbastanza insomma per spingere il team di AirSelfie a scegliere Clustin per gestire il progetto di eBusiness globale, che già nelle sue fasi iniziali si presenta con una progressione di crescita a ritmi impressionanti.

Con il nostro team, composto da professionisti di tutto il mondo, abbiamo studiato, progettato e realizzato una flying camera che supera tutti gli attuali standard e si posiziona a un livello completamente nuovo sul mercato, rompendo le regole che finora hanno dominato il settore, ha spiegato Edoardo Stroppiana, Co-founder di AirSelfie.

Dopo il successo ottenuto durante la campagna di Kickstarter, l’attuale emozionante fase di preordini ci conferma il forte entusiasmo con cui migliaia di persone sostengono il progetto. AirSelfie è diventato un fenomeno globale e il nuovo oggetto del desiderio.

AirSelfie permetterà di esplorare nuove prospettive, dando la possibilità agli utenti di sperimentare – è proprio il caso di dirlo – nuovi “punti di vista” per le loro foto. Basterà applicare la piccola flying camera al proprio smarphone. AirSelfie si unisce infatti al telefono attraverso un’apposita cover disponibile per i più popolari modelli di smartphone.

Immagini stabili, nitide e fluide sono garantite da un sofisticato microprocessore coadiuvato da un sistema di assorbimento delle vibrazioni e dai sistemi per la stabilità durante il volo e in modalità di hovering: un micro sonar, il più piccolo al mondo, e un barometro che determinano la posizione del device rispetto al suolo sull’asse verticale e una drifting camera che, in base alla stabilità dell’immagine del terreno che riceve è in grado, in caso risulti mossa, di correggere il movimento dei motori.

L’utilizzo è semplice e intuitivo. È sufficiente estrarre AirSelfie dalla cover e accenderlo. Si collega automaticamente al proprio smartphone via WiFi (una rete da 2.4GHz è generata direttamente dalla flying camera) ed è subito pronto al decollo e alle “foto in volo”.

AirSelfie può prendere il volo direttamente dalla propria mano e, dopo lo scatto o la ripresa video, può abbassarsi nuovamente ed essere preso manualmente in totale tranquillità grazie al suo design che lo rende pratico e particolarmente sicuro.

Be the first to comment on "Arriva AirSelfie, il drone per selfie"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*