Unieuro a Piazza Affari entro Pasqua

Unieuro a piazza affari

Sono in arrivo importanti novità per gli investitori e gli operatori borsistici in cerca di nuove occasioni sulle quali puntare, soprattutto per quelli impegnati nel trading online, abituati quindi a muoversi da soli nei mercati e sempre in attesa di nuove carte da giocare.

Unieuro farà infatti il suo debutto sul segmento Star di Borsa Italiana entro metà aprile. Per capire meglio come funziona il trading online e il mondo finanziario basta fare una ricerca sui motori di ricerca per trovare moltissime informazioni in materia.

Lo scorso venerdì 17 marzo la Consob ha approvato il prospetto informativo in vista dello sbarco a Piazza Affari che, come già confermato ieri dal ceo Giancarlo Nicosanti Monterastelli durante la conferenza stampa di presentazione, avverrà entro Pasqua.

Tra le varie ipotesi che hanno trovato conferma durante la conferenza, oltre la data di quotazione, vi è la percentuale di flottante (precedentemente stimata tra il 35 e il 40%) che riguarderà invece il 42,5% del capitale sociale di Unieuro, tramite le 8,5 milioni di azioni ammesse alle prossime negoziazioni, che saranno vendute in opv dall’azionista di controllo della catena di negozi di elettronica ed elettrdomestici Italian Electronics Holding (detenuta per il 70,5% circa dal fondo Rhone Capital).

Percentuale destinata inoltre ad aumentare, nel caso si decidesse di esercitare l’opzione greenshoe, al 48,88% del capitale sociale (9,775 milioni di azioni) e che vedrebbe la partecipazione della holding scendere al 51,12%.

Ma la novità più importante emersa durante la conferenza stampa è quella relativa all’enterprise value. Prime delle ultime rivelazioni si parlava di un valore compreso tra 390 e 430 milioni di euro, con una propensione verso la parte alta della forchetta: 400 milioni.

Nulla di tutto questo si è rivelato essere esatto, perché per Ieh l’intervallo di valorizzazione indicativa è compreso addirittura tra 260 e 330 milioni, pari a una forchetta tra 13 e 16,5 euro per azione. Il prezzo definitivo si conoscerà però non prima del 30 marzo, giorno in cui terminerà il periodo di offerta (dedicato esclusivamente agli investitori istituzionali) iniziato lunedì 20.

Con questa manovra, Unieuro, azienda con un fatturato di 1,557 miliardi e un utile di 10,6 milioni, si appresta a diventare l’apripista delle ipo 2017 sul mercato principale e per farlo al meglio non si accontenta di arricchire il proprio business model con le promesse di crescita nel segmento online, in cui l’operazione Monclick (il closing arriverà a breve), come sottolineato dalla chief omni-channel officer Bruna Olivieri, si inserisce strategicamente, permettendo di lanciare un possibile guanto di sfida a e-Price.

Be the first to comment on "Unieuro a Piazza Affari entro Pasqua"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*