Le migliori piattaforme di opzioni binarie

piattaforme opzioni binarie

Nel mondo del trading online una buona parte dei trader si occupano prevalentemente di opzioni binarie. Il motivo è abbastanza semplice da comprendere: tramite le opzioni binarie si può speculare in tanti diversi mercati e con un metodo di investimento abbastanza semplice da comprendere.

Non tutti i broker però sono identici fra loro; una delle caratteristiche fondamentali che li differenzia è la piattaforma di trading cui danno accesso ai loro clienti.

Cos’è una piattaforma di trading

La piattaforma di trading è essenzialmente l’interfaccia che ci si presenta davanti quando accediamo al nostro conto operativo su un sito di trading online.

Sul sito http://www.tradingonlineguida.com/broker/ possiamo trovare alcuni esempi dei broker più utilizzati dai clienti italiani, con i link alle loro piattaforme di trading. Non tutte le interfacce sono uguali tra loro e inoltre alcuni siti di brokeraggio consentono di accedere a diverse interfacce, consentendo così ai loro clienti di avere maggiore libertà di scelta e di movimento.

In particolare alcune interfacce sono molto complete e ricche di opzioni, mentre altre sono più spartane e lineari. La scelta del broker tramite cui investire passa anche attraverso la comprensione di quale sia la piattaforma di trading migliore per noi.

In linea generale i trader alle prime armi tendono a prediligere le interfacce più semplici, magari anche prive di opzioni avanzate, ma decisamente più facili da utilizzare nell’immediato.

Come scegliere una piattaforma di trading

Le piattaforme di trading disponibili in rete sono un numero abbastanza elevato. Per conoscere le migliori disponibili si possono sfruttare i siti dedicati a questo argomento, in modo da ottenere una lista già scremata e filtrata: visto che i broker sono numerosi, è meglio dedicarsi solo ad un numero limitato, per approfondirne la conoscenza.

Una volta trovata una rosa di broker che ci possono interessare per le peculiarità di cui abbiamo letto in rete, prima di decidere quale sfruttare è importante accedere alla piattaforma di trading. Spesso per fare questo passo è necessario aprire un conto operativo, perché solo i clienti possono avere accesso a qualsiasi pagina del sito del broker.

Anche in questo caso però ci viene in soccorso la rete, consentendoci di trovare chiare spiegazioni sul tipo di piattaforma sfruttato da un broker e, a volte, anche con qualche immagine. Le piattaforme si differenziano non solo per l’aspetto, ma anche per le diverse sezioni che le compongono o per il numero di asset che mettono a disposizione in ogni momento della giornata.

Per un trader alle prime armi conviene in genere scegliere delle piattaforme molto semplici, ma conviene ricordare che ci sono dei broker che permettono di accedere a numerose piattaforme, più o meno complesse. Se non si hanno ancora le idee chiare una proposta multipla può essere la soluzione migliore da attuare.

I social trading

Oltre ai siti tradizionali di trading online oggi sono disponibili anche i social per le opzioni binarie, con piattaforme dedicate. Si tratta di siti social, come Twitter o Facebook, dove però gli utenti non mostrano le fotografie della cena con gli amici o i commenti agli eventi politici, ma solo le loro attività nel mondo del trading, svolte tramite il sito stesso.

Il nuovo utente può osservare gli altri trader, considerandone gli affari svolti nel corso della giornata. Se ritiene che un trader sia particolarmente bravo e di successo può anche decidere di seguirlo in toto, copiandone gli affari della giornata.

Questo tipo di attività si chiama Copy trading e permette spesso di aumentare rapidamente le proprie entrate, senza dover effettuare in realtà alcun tipo di scelta. Chiaramente non è saggio seguire pedissequamente un trader, però lo si può osservare e magari anche copiare in modo sporadico.

Be the first to comment on "Le migliori piattaforme di opzioni binarie"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*