Il Forex per novizi: tutto quello che dovete sapere!

forex per novizi

Il Forex è uno dei mercati che nel corso degli ultimi anni ha riscosso il maggiore successo tra i trader “alle prime armi”. E i meriti sono ben noti: investire sul mercato valutario è molto semplice ed è possibile farlo con piattaforme di trading in grado di accompagnare l’utente neofita all’interno di questo mondo in maniera semplice e intuitiva, personalizzabile ed economica. Insomma, una vera e propria strada favorevole verso il raggiungimento di una migliore oppotunità di successo finanziario. Ma è davvero così?

In realtà, prima di lanciarsi negli invstimenti finanziari sul Forex sarebbe opportuno per lo meno comprendere di cosa si tratta e quali sono i principali rischi ai quali si va incontro.

Ricordiamo innanzitutto, come suggerito dal sito internet https://www.forextime24.com/, che il Forex è il mercato finanziario più ampio e utilizzato al mondo, in cui ogni giorno vengono scambiate coppie di valute. Pensate, ad esempio, alla possibilità di vendere euro per acquistare dollaro statunitensi, vendere sterline per acquistare yen, vendere franchi svizzeri per acquistare dollari canadesi, e così via.

Come intuibile fin da queste prime righe, l’obiettivo del trader non potrà che essere quello di “puntare” sulla giusta valuta, su quella che si apprezzerà rispetto alla controparte o, come vedremo, per lo meno prevedere correttamente se la valuta che abbiamo messo nel mirino si apprezzerà o si deprezzerà.

Le possibilità sono numerosissime: anche se i broker non dispongono di tutte le valute potenzialmente acquistabili al mondo, le principali piattaforme di trading vi garantiranno comunque decine di utili incroci, fino a trovare la combinazione valutaria che fa per voi.

Introdotto quanto sopra, dovrebbe essere anche già chiaro un altro aspetto specifico del Forex, e appartenente a tutti i mercati finanziari: non riuscirete a investire nel mercato valutario “direttamente”, bensì dovreste cercare di aprire e chiudere posizioni attraverso il ricorso a broker, operatori autorizzati e regolamentati che riceveranno da voi gli ordini di acquisto e di vendita, e li immetteranno nel mercato al fine di darne esecuzione.

strategia vincenteNe deriva altresì che la scelta del giusto broker è un momento fondamentale per poter migliorare l’efficacia delle vostre strategie di trading: fortunatamente, sul mercato italiano troverete ottime alternative in grado di accompagnarvi verso il conseguimento dei migliori obiettivi senza alcun timore di sicurezza e di affidabilità.

L’apertura di un conto di trading è inoltre molto semplice: una volta individuato l’operatore, sarà infatti sufficiente le brevi istruzioni online sul sito del broker, effettuare un primo versamento (generalmente, sono sufficienti poche decine di euro) e iniziare a fare trading scaricando la relativa piattaforma di investimento.

Prima di approfondire in autonomia il tema dell’investimento sul Forex, tenete infine in considerazione che sarebbe opportuno cercare di comprendere che cosa andrete effettivamente a fare. Investire nelle valute può infatti significare procedere all’acquisto diretto di una valuta (ad esempio, il dollaro statunitense), nella speranza che si possa apprezzare (e dunque rivedere in futuro a un prezzo maggiore), oppure utilizzare una coppia valutaria come sottostante per i propri investimenti derivati: in altri termini, il trader utilizzerà come valore di riferimento quello di una determinata coppia valutaria, indicando al broker se ritiene che la quotazione della stessa coppia subirà o meno un incremento entro un periodo di tempo determinato.

Le differenze tra le due forme di investimento sono notevoli, e vi consigliamo di prendere la dovuta dimestichezza con esse prima di incappare in spiacevoli incomprensioni. Esercitatevi per qualche tempo con un conto demo e con del denaro virtuale e, solo quando vi sentite pienamente pronti, passate al trading reale!

Be the first to comment on "Il Forex per novizi: tutto quello che dovete sapere!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*