Consulenza legale ambientale: cos’è e a chi serve

Consulenza legale ambientale

In diverse situazioni oggi un’azienda può necessitare di un parete legale a livello ambientale. La consulenza ambientale a Milano e nelle altre città italiane è diventata una necessità, cui si risponde cercando di trovare consulenti seri e preparati, che a volte seguono costantemente le aziende. Le motivazioni di questa necessità sono da correlare alla particolare situazione del diritto ambientale.

Il diritto ambientale

Si indica con i termini diritto ambientale quella branca del diritto che riguarda la tutela dell’ambiente. Stiamo parlando di tutte quelle normative che riguardano in senso lato la tutela dell’ambiente, a livello della Comunità Europea, ma anche per quanto riguarda lo Stato italiano, le Regioni e i Comuni. Esistono infatti numerose leggi che regolamentano l’utilizzo del suolo pubblico, gli scarichi di acque reflue, la gestione dei rifiuti prodotti dalle attività imprenditoriali e anche l’impatto che tali attività hanno sull’ambiente in senso generale.

Per questo può essere complesso per un’azienda essere costantemente a conoscenza di tutte le norme che riguardano una specifica realtà. Anche perché spesso si considerano non solo le norme che fanno parte in modo preciso del diritto ambientale, ma anche quelle del diritto amministrativo o direttamente del codice civile. Occorre quindi avere a disposizione un consulente che sia in grado di verificare le norme corrette da seguire caso per caso, oltre ad aggiornarsi regolarmente sulle nuove norme.

Cosa fa il consulente ambientale

Sono diversi gli ambiti di intervento di un consulente ambientale, che spesso viene consultato semplicemente per la compilazione e il controllo delle pratiche ambientali che vengono richieste alle aziende. Oltre a questo diverse aziende tendono a prevenire eventuali controlli, cercando di adeguare tutte le loro attività alle vigenti leggi, facendosi in questo aiutare da un consulente legale esterno.

Spesso sono poi proprio le aziende più innovative, le start up, che cercano di mantenere l’impatto ambientale della loro attività il più basso possibile. Attraverso l’aiuto di un esperto questo è possibile, verificando ovviamente tutti gli obblighi che si applicano a seconda del tipo di produzione, delle dimensioni dell’azienda e così via.

A chi serve la consulenza ambientale

Oggi la consulenza legale ambientale è una necessità per diverse realtà produttive, ma non solo. Qualsiasi attività che produca rifiuti e occupi suolo pubblico può necessitare, a  titolo diverso, di un consulente legale ambientale. Ovviamente poi ci sono casi in cui tale consulente si dovrà interpellare solo in modo sporadico, mentre in altri casi si verificherà la situazione in cui il consulente collabora costantemente con l’attività produttiva, al fine di mantenerla sempre nel totale rispetto delle leggi, a  volte anche attraverso l’aggiornamento e il training di alcuni degli addetti.

La grande quantità di leggi che costituisce il diritto ambientale motiva queste necessità: il singolo imprenditore, da solo, non è in grado di seguire l’andamento di tale legislazione, in costante mutamento. Negli ultimi anni infatti sono nate moltissime norme anche nel nostro Paese, alcune delle quali semplicemente recepiscono le normative europee, altre invece totalmente originali, che conviene conoscere e seguire in modo preciso, anche perché le sanzioni possono essere sia di tipo amministrativo, sia di tipo penale.

Be the first to comment on "Consulenza legale ambientale: cos’è e a chi serve"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*