Escort, 3 regole per non commettere gaffe nell’appuntamento!

escort 3 regole

Anche se il mondo delle escort non è certo un tabù anche in Italia, dove il settore sta crescendo in tutta la nazione con un buon livello di diffusione – si pensi ai numeri delle escort a Roma, Napoli, Milano e nel resto dell’Italia – esistono ancora tante “incomprensioni” che possono complicare il rapporto con l’accompagnatrice, aprendo margini di malintesi che potreste però evitare con alcuni semplici accorgimenti.

Ne abbiamo individuato 3 tra quelli più “insospettabili”, che tuttavia sarebbe il caso di adottare. Vediamoli insieme!

Mangiare in modo ordinato

Alcune accompagnatrici offrono ai loro clienti spuntini o cibo prima, durante o dopo l’incontro più intimo. Se vi godete uno spuntino in compagnia, cercate di ridurre al minimo le briciole e di non sporcare. Ricordate anche che non siete obbligati a consumare del cibo: se non vi aggrada, rifiutate. D’altronde, a meno che non siate lì per un periodo prolungato, un incontro è generalmente organizzato per un periodo di tempo abbastanza breve da non farvi morire di fame senza un boccone da mangiare!

Inoltre, cosa molto importante, se non vi è esplicitamente richiesto, evitate di mangiare nel letto: anche se le escort lavano le lenzuola usate con i clienti, è sempre bene evitare di confondere il lenzuolo con una tovaglia della sala da pranzo.

Bere in modo limitato

Una buona parte delle escort ritiene che un bicchiere di vino possa aiutare ad allentare un cliente prima della parte più intima dell’incontro, facendolo sentire più a suo agio e rompendo qualche muro di imbarazzo. Tuttavia, è anche bene non esagerare con l’alcol e, dunque, limitarsi a un piccolo brindisi, o poco altro.

Ricordate infatti che alle escort non piace avere a che fare con dei clienti ubriachi (che, purtroppo, in alcuni casi possono diventare molesti). Dunque, limitatevi a prendere il vostro bicchiere di vino e sorseggiarlo insieme alla escort. Alla fine, non lasciate i bicchieri sparsi per la stanza, ma riponeteli in ordine in cucina.

Offrire di riordinare

Se il vostro incontro è diventato abbastanza vario, tanto da – magari – esservi spostati dal divano al letto, dal letto alla doccia, e di nuovo al letto, è possibile che diverse parti dell’appartamento possano finire con l’essere in disordine. Lo stesso dicasi se dopo l’appuntamento volete fare una doccia e, dunque, usufruire del suo bagno.

Insomma, soprattutto se finite con qualche minuto di anticipo rispetto all’orario concordato, è certamente buona abitudine offrirvi di aiutare la escort a rimettere tutto com’era. Lei sarà sicuramente felice di avere una mano d’aiuto e, in più, otterrete un pratico modo per legare una relazione con la vostra escort, divenendo più complici e meno imbarazzati al prossimo appuntamento.

Detto ciò, si tratta chiaramente solo di 3 semplici esempi, che potreste scegliere di adottare la prossima volta che usufruite di un simile servizio. In fin dei conti, si tratta di facili regole di buona educazione che potrebbero venirvi spontanee, ma potreste anche sottovalutare, presi dall’emotività di questo incontro, soprattutto se è per voi la prima volta.

Be the first to comment on "Escort, 3 regole per non commettere gaffe nell’appuntamento!"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*