Coppa America: la prossima edizione in Nuova Zelanda?

coppa america

Chi ha la passione della barca a vela non può non seguire una delle regate storiche più importanti del mondo: la coppa America. I vincitori del trofeo della scorsa edizione sono stati il Team New Zealand, quindi con buona probabilità la prossima edizione si terrà ad Auckland, o comunque in Nuova Zelanda.

Sono vari però i Paesi che si sono fatti avanti per ospitare la competizione, perché è possibile che sulle coste nei pressi di Auckland non sia disponibile un “campo di gara” adatto. Per altro il Team New Zealand ha già firmato un protocollo con Luna Rossa, quindi se la gara non potesse svolgersi in Nuova Zelanda è probabile che il terreno di elezione sarà il nostro Paese.

Una gara alla 36° edizione

La prossima Coppa America sarà l’edizione 36 ma ad oggi non si sa dove si disputerà. Tradizionalmente, e anche per regolamento, sono i detentori del trofeo a decidere il luogo in cui si svolgeranno le gare, ma questa volta sembra ci siano delle problematiche. Di fondo stiamo assistendo ad una trattativa tra la città di Auckland e il Governo neozelandese, che non riescono a trovare un accordo sul luogo che dovrà ospitare le basi dei vari team che prenderanno parte alla competizione.

Stiamo parlando di una questione prettamente economica, ma anche per certi versi organizzativa. Il Team New Zealand ha proposto un progetto costosissimo, con ampi stravolgimenti all’interno della città di Auckland. Il Governo invece prevede una soluzione meno costosa, con le basi per i diversi team posizionate in vari luoghi, evitando così di mettere in piedi un progetto enorme, che costerebbe allo Stato ampi sforzi economici ed organizzativi.

Le offerte degli altri Paesi

Certo, la Coppa America è un evento entusiasmante ed affascinate, ciò che però spinge le Nazioni che si sono offerte di ospitare la competizione non è solo l’appeal della stessa. Ad oggi si sono fatte avanti la Russia e gli Emirati Arabi, dichiaratisi pronti ad ospitare l’intera manifestazione.

Le motivazioni di questo passo sono chiare: insieme con la competizione arrivano in loco anche i media, i finanziatori, un’ampia pubblicità, il pubblico pagante e i team, che rimangono nel Paese ospitante per settimane. Nessuno vorrebbe farsi sfuggire tutto questo e di certo non lo farà neppure la Nuova Zelanda.

Come vedere le regate

Non tutti avranno la fortuna, nel corso del 2021, di seguire da vicino le gare di Coppa America, a meno che le stesse non si svolgano in Italia. La Nuova Zelanda è lontana, anche se certamente vale la pena di approfittare di un’occasione come la Coppa America per farsi un bel viaggetto in quei luoghi così esotici per noi europei.

Senza spostarsi alcune delle gare saranno certamente visibili in televisione, anche se di certo non è la stessa cosa sentire lo sferzare del vento sul viso mentre si è in Nuova Zelanda invece di osservare da spettatori televisivi lo svolgersi delle gare. Chi volesse può anche approfittare dei siti di scommesse Italia che permetteranno di puntare sulle barche, per dare un pizzico di emozione in più all’evento.

Be the first to comment on "Coppa America: la prossima edizione in Nuova Zelanda?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*