Periodico di propaganda riformista, NUOVA SERIE

numero 1 del 08 novembre 2014

Visti da qui

Notizie dal mondo di fuori

Sei su Instagram? Per Facebook vali $37

mercoledì 2 maggio 2012. Categoria: Visti da qui, Autore: Wahyd Vannoni

Sei su Instagram? Per Facebook vali $37

Il 10 aprile Facebook ha annunciato l'acquisto di Instagram, un'applicazione per condividere foto, per un miliardo di dollari. Pongo subito la domanda: è giustificata questa valutazione? Vediamo.

Instagram vanta circa 27 milioni di utenti secondo Techcrunch. Dividendo il valore di acquisto, un miliardo di dollari, per il numero di utenti, otteniamo la cifra di $37,04. Questo è il valore che Facebook imputa a ogni utente di Instagram; uno di questi utenti sono io.

Mi sono iscritto a Instagram un paio di mesi fa. Da allora, ho compiuto e interagito con questo social media nel modo più ortodosso. Ho pubblicato qualche foto (vedi questa scattata a Budapest), ho "seguito" qualche utente, ho ripubblicato alcune di queste immagini su Facebook un paio di volte. Per quanto mi riguarda dunque, Instagram è una curiosità. Non penso di averci dedicato più di 30 minuti complessivamente da quando mi sono iscritto. Lo stesso Zuckenberg, secondo il Wall Street Journal, avrebbe utilizzato Instagram solo una volta... a giugno del'anno scorso.

Se tutti gli utenti fossero come Zuckenberg e il sottoscritto, Instagram varrebbe molto meno. A titolo di confronto, Facebook, la quale introduzione in borsa e' stimata a 100 miliardi di dollari, vanta tra 800 e 900 milioni di utenti e un fatturato di 3,7 miliardi di dollari nel 2011.

Tuttavia, come spesso ripeto ai miei studenti, un investimento si valuta e si giudica su come le cose potrebbero essere in futuro (si potrebbe aggiungere "nel migliore dei casi") e non come sono adesso. Quindi mi chiedo: "cosa anticipa il signor Zuckerberg che non mi è immediatamente ovvio?".

Vorrebbe acquisire i dati degli utenti Instagram per rendere ancora più efficace l'algoritmo di Facebook? Con 800 millioni di utenti mensili attivi e 2,7 miliardi di commenti e "mi piace" al giorno, questi 27 milioni di nuovi utenti sarebbero una goccia nell'oceano.

Vorrebbe integrare Facebook e Instagram moltiplicando le funzionalità di entrambe? Ma di quali dati e funzionalità così innovative Facebook potrebbe usufruire? Facebook possiede un sistema di condivisione di foto molto ragionevole che soddisfa gli utenti, forse non con filtri "retro" come Instagram, ma comunque, il valore aggiunto potenziale mi pare scarso.

Vorrebbe difendersi da potenziali cause di proprietà intellettuale comprando i brevetti che detiene Instagram? Questo è improbabile in quanto vi sono molte applicazioni simili come "camera+" che forniscono simili o migliore funzionalità.

Si è comprato un team di programmatori ineguagliabili? Sono sicuro che i 13 impiegati di Instagram abbiano merito, ma con un miliardo di dollari è possibile acquistare il Manchester City.

L'unica semi-ragionevole giustificazione che intravedo è una mossa difensiva per contrastare Google. La società fondata da Sergei Brin e Larry Page ha avuto finora risultati mediocri con "google+" e "picassa". Instagram avrebbe potuto esserle utile e quindi Facebook gli ha negato questa mossa.

A proposito, quanto varrebbe Pinterest.com?

Wahyd Vannoni

Wahyd Vannoni. Consulente in marketing digitale e comunicazione corporate. Insegna comunicazione e marketing alla Hult University di Londra. Contatto Twitter: @mediacodex.



leggi tutti gli articoli di Wahyd Vannoni