Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Periodico di propaganda riformista - NUOVA SERIE | Numero 3 del 17 dicembre 2014

Scroll to top

Top

Le bombe intelligentiMinoranze Pd alla prova del cambiamento

di Giorgio Tonini | 17/12/2014
Minoranze Pd alla prova del cambiamento

Se riuscissero nell'impresa di coniugare, finalmente, pluralismo e disciplina, le minoranze interne al Pd forse si indebolirebbero, nell'immediato, sul piano tattico, perché rinuncerebbero ad un arma di ricatto da far pesare ad ogni passaggio parlamentare, ma si rafforzerebbero in modo esponenziale su quello strategico, con evidenti ricadute positive anche nella loro forza contrattuale immediata.

Leggi tutto

-

Bar SportI riformisti e il mondo di mezzo

di Claudio Alberti | 17/12/2014
I riformisti e il mondo di mezzo

Quanto sta succedendo a Roma non può che interrogare anche i riformisti, e costringerli ad una riflessione seria, per farsi carico, anche stavolta, della responsabilità di salvare le Istituzioni dall'attacco di malfattori, da una parte, e sfiducia popolare dall'altra

Leggi tutto

-

Visti da quiAbe, la via giapponese al riformismo?

di Luigi Raffone | 17/12/2014
Abe, la via giapponese al riformismo?

La forza del PLD viene rafforzata perché il Primo Ministro Abe, a metà del suo primo mandato, ha desiderato utilizzare le elezioni anticipate come una sorta di referendum sulla sua politica economica, la Abenomics.

Leggi tutto

-

DocksContinuare sulla strada del cambiamento

di Giorgio Napolitano | 17/12/2014
Continuare sulla strada del cambiamento

Intervento del Presidente Napolitano alla cerimonia per lo scambio degli auguri di fine anno con i rappresentanti delle istituzioni, delle forze politiche e della società civile

Leggi tutto

-

Le bombe intelligentiQuirinale, difficilmente un satellite resta nell’orbita iniziale

di Stefano Ceccanti | 17/12/2014
Quirinale, difficilmente un satellite resta nell’orbita iniziale

Quand’anche si pensi che eleggere un Presidente sia assimilabile a inviare un satellite in orbita, niente garantisce poi che l’orbita resti la stessa perché incidono su di essa i campi gravitazionali dei pianeti (partiti, altre istituzioni nazionali e internazionali, eventi imprevedibili) con cui viene ad interagire.

Leggi tutto

-

Bar SportLe basi della futura classe dirigente

di Giulio Del Balzo | 17/12/2014
Le basi della futura classe dirigente

In FutureDem esiste un gruppo dirigente, con un’età media di 23 anni, che cresce, si confronta, discute e, infine, decide insieme, perché siamo consapevoli che quello che ci unisce è molto più forte di quello che ci divide

Leggi tutto

-